Thursday, March 09, 2006

"PHILOBOLUS DANCE Theatre"- Recensione di Ettore Mosciano - Danza moderna -











"La pan-energheia evoluzionistica del Philobolus Dance Theatre”.
di Ettore Mosciano.

Il binomio Arte-Scienza costituisce da sempre il tessuto narrante di civiltà millenarie e dà di queste un’immagine del loro grado di evoluzione. E’ naturale, quindi, che gli uomini studiosi dell’una e dell’altra delle due discipline si siano conteso il primato della operosità e della creatività. Spesso è avvenuto che nei grandi ingegni questo binomio disciplinare sia stato complementare, tanto da avere risultati artistici e scientifici di originale e preziosa conoscenza culturale. Artisti come Kandinskij, Klee, Mirò hanno sapientemente studiato le scienze naturali per riproporci, con l’arte pittorica, nuove trasposizioni ed interpretazioni di una realtà fantastica astratta o surreale, con armonie cromatiche e figurative.

Anche “Pilobolus” nasce come trasposizione artistica di un fenomeno osservato nel regno delle scienze naturali. Pilobolus è, infatti, un microrganismo unicellulare della famiglia dei funghi. All’incirca nel 1968, uno studente delle scuole medie superiori, Jonathan Wolken – futuro ballerino – stava aiutando suo padre, professore di biofisica, in alcune operazioni al microscopio. Fu in questo momento che avvenne il suo incontro con questo fungo particolare. Un piccolo fungo con una vitalità immensa che si contorce, si erge, si estende e che ama la luce ed il sole tanto da schizzare le sue spore a molti metri di altezza. Trovare il movimento, la vita, l’energia vibrante nel piccolo organismo, fu per Jonathan Wolken la rivelazione immediata che l’azione artistica poteva e doveva rendere quella bellezza scientifica con i movimenti della danza.
Egli costituisce così un gruppo di amici, poi studenti universitari, con alle spalle soltanto una buona preparazione in attività sportive varie. Non potendo, per inesperienza, seguire i rigori stilistici della danza classica, il gruppo inventa figurazioni coreografiche nuove, allargando l'osservazione su tutti gli altri elementi delle scienze naturali, sulle tecnologie in evoluzione, sul linguaggio del corpo e quello delle relazioni sociali.






















Non a caso i componenti del “Pilobolus Dance Theatre” sono studenti di letteratura, filosofia, elettronica, biologia e sociologia. L’esplorazione laboriosa di tutte le possibilità dinamiche ed espressive del corpo umano, da parte del gruppo, trovò coronamento poi nella frequenza dei corsi di composizione e improvvisazione coreografica di Alison Chase, danzatrice laureata in balletto classico. La Chase diventa presto l’elemento catalizzatore del gruppo, il quale decide, più tardi, di andare a studiare e vivere collettivamente in una fattoria del Vermont.

Giancarlo Menotti, nel 1976, li osserva in alcuni spettacoli di periferia e li invita per la prima volta in Italia, a Spoleto, dove la compagnia americana del “Pilobolus” dimostra la sua già matura crescita artistica.

I due spettacoli che a giorni alterni il “Pilobolus Dance Theatre” ha presentato qui a Roma, al Teatro Olimpico, sotto il patrocinio dell’estroso Pierre Cardin, sono composti in totale di undici quadri coreografici. La sequenza della rappresentazione dei quadri è spesso libera, essendo stati i vari quadri ideati e costruiti da un’idea base, ma tecnicamente e narrativamente con dinamiche di ordine aperte. L’interpretazione, quindi, da parte dello spettatore, è altrettanto poliedrica di senso e combinazioni di significati.



A noi piace, tuttavia, tentare una interpretazione.
I nodi e gli intrecci dei corpi-oggetto, strumenti di azione coreografica, nelle fasi iniziali del “Monshood’s Farewell” hanno richiamato alla memoria personaggi d'epoca medioevale che, come dall’osservazione dei famosi quadri di Bosch, ci affascinano ed allo stesso tempo creano timore, per la presenza delle forme mostruose, delle azioni espresse non sempre rassicuranti,
comportamenti di una comunità non ancora educata ed evoluta.

I corpi dei danzatori avvertono lentamente la propria e l'altrui fisicità. Il tatto dei corpi trasforma e deforma, combina nuove forme, stringe, allaccia, rotola in un groviglio. Perfino quattro pentole di latta gettate intorno ad un pantomimo-Pierrot hanno un "loro linguaggio" coreografico nel quadro “Pseudopòdia”, interpretato ed ideato magistralmente dallo stesso Jonathan Wolken.
La possibilità di armonia nel contatto può scaturire da quella energia combinatoria che è in tutti gli elementi del nostro universo, come avvenne alle origini.
Il graduale trapasso a forme di vita più evolute si avverte in “Ocellus” dove i corpi figurano composizioni più armoniche, più intelligentemente combinate dallo spirito umano, tanto da ammiccare alle possibilità scientifiche odierne di movimenti in uno spazio in assenza di gravità. Eppoi, quelle figure che si muovono diligentemente a scatti, con un ritmo così scrupolosamente dosato, sembrano parti recitative di un teatro giapponese o congegni rinascimentali di oggetti meccanizzati.

L’ilarità anche, dono prezioso concessoci in questo spettacolo, viene suscitata da alcune scene in atmosfera primaverile di“Untitled” ed in quelle di “Walklyndon”.

La bravissima Alison Chase possiamo ammirarla, oltre che nei gruppi, nella composizione coreografica “Lost in Fauna” come pantomima zoomorfa che ricama, con la sua arte, flessuose modellazioni; ed ancora nello stupendo duetto “Shizen” con Moses Pendleton, in cui si rappresentano le sensazioni che hanno due esseri che scoprono per la prima volta il loro aspetto fisico riflesso sull'acqua di un lago.


Tutto è energia, quindi, in queste danze; e tutta l’energia è per un crescendo di forme in evoluzione. Elettroni in movimento, atomi e molecole. Chi può impedirci di pensare ai moduli combinatori delle macchine cibernetiche, quando i corpi dei danzatori s’intrecciano con atletica maestria nelle sequenze a rallentatore di “Ciona” o in “Monkshood’s Farewell”? Se non fosse per la stanchezza fisica dei danzatori, le figurazioni dei suoni dell’acqua e dello scricchiolìo degli alberi potrebbero veramente continuare ancora, infinitamente; come d’altronde la vita nel nostro universo. Una vita che è diventata con la danza arte, e l’arte stessa vita. Ma quello che più colpisce noi spettatori è che quei danzatori, con la loro fonte di inesauribile creatività, hanno lasciato anche nel nostro animo un desiderio di nuove e future armonie; saranno o sono esse quelle suggeriteci dalla danza moderna e dalle pitture astratte di Kandinskij, di Klee e di Mirò, dai “mobiles” di Calder, così animatamente composite ed armonicamente equilibrate?

Le musiche, tutte di gradevole ed appropriato effetto, hanno ora cadenze orientali ed altre volte estensioni della musica elettronica. Le luci, sapientemente giuocate, hanno un ruolo determinante nell’azione coreografica.










Labels: , , , ,

5 Comments:

Blogger ninest123 said...

replica handbags, ugg boots, ugg boots, michael kors outlet, lacoste pas cher, mulberry, michael kors outlet, hollister, nike roshe, ralph lauren uk, coach purses, nike air max, true religion jeans, ray ban uk, abercrombie and fitch, nike air max, coach outlet, tn pas cher, lululemon, nike free run uk, nike air max, hollister pas cher, michael kors, ray ban pas cher, michael kors outlet, michael kors, oakley pas cher, nike blazer, new balance pas cher, north face, sac guess, michael kors, hermes, true religion outlet, michael kors, michael kors outlet, true religion jeans, timberland, coach outlet, true religion jeans, vans pas cher, burberry outlet online, air force, michael kors outlet, vanessa bruno, north face, hogan, converse pas cher, burberry, kate spade handbags

5:59 PM  
Blogger ninest123 said...

nike roshe, hollister, birkin bag, new balance, timberland boots, jimmy choo shoes, iphone cases, north face outlet, beats by dre, north face outlet, ghd, mont blanc, louboutin, insanity workout, nike air max, hollister, herve leger, instyler, chi flat iron, oakley, asics running shoes, soccer jerseys, celine handbags, abercrombie and fitch, nike air max, converse outlet, ralph lauren, nike huarache, bottega veneta, gucci, mac cosmetics, soccer shoes, vans, p90x workout, nike trainers, lancel, ferragamo shoes, reebok shoes, lululemon, wedding dresses, valentino shoes, hollister, vans shoes, giuseppe zanotti, babyliss, ray ban, mcm handbags, baseball bats, longchamp, nfl jerseys

5:59 PM  
Blogger ninest123 said...

sac louis vuitton pas cher, pandora charms, pandora jewelry, louis vuitton, pandora jewelry, replica watches, moncler, canada goose uk, swarovski, links of london, moncler, ugg pas cher, moncler, canada goose, coach outlet, canada goose, supra shoes, moncler outlet, karen millen, pandora charms, juicy couture outlet, moncler, moncler, thomas sabo, swarovski crystal, montre pas cher, ugg,uggs,uggs canada, bottes ugg, canada goose outlet, ugg boots uk, hollister, louis vuitton, juicy couture outlet, moncler, toms shoes, ugg,ugg australia,ugg italia, louis vuitton, louis vuitton, canada goose outlet, wedding dresses, marc jacobs, doudoune canada goose, canada goose, canada goose, moncler

6:17 PM  
Blogger ninest123 said...

oakley sunglasses, tiffany and co, louboutin pas cher, polo ralph lauren outlet, ray ban sunglasses, replica watches, prada outlet, oakley sunglasses, louboutin shoes, longchamp pas cher, nike air max, louboutin, nike outlet, kate spade outlet, air jordan pas cher, christian louboutin outlet, burberry, longchamp outlet, sac longchamp, longchamp, louis vuitton outlet, tiffany jewelry, louis vuitton, ugg boots, louis vuitton outlet, ray ban sunglasses, michael kors, gucci outlet, prada handbags, polo ralph lauren outlet, longchamp outlet, louis vuitton, chanel handbags, ray ban sunglasses, oakley sunglasses, nike free, jordan shoes, nike free, replica watches, nike roshe run, louis vuitton, ralph lauren pas cher, air max, uggs on sale, louboutin outlet, ugg boots, tory burch outlet, nike air max, cheap oakley sunglasses, oakley sunglasses

6:26 PM  
Blogger Dalia Alaa said...


http://www.prokr.net/2016/09/mosques-cleaning-companies-3.html
http://www.prokr.net/2016/09/mosques-cleaning-companies-2.html
http://www.prokr.net/2016/09/mosques-cleaning-companies.html

4:08 PM  

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home